Marcia SalvalAcqua

  • Stampa

Mai come in questo momento, l'Acqua, bene prezioso che coincide con la vita stessa, è in grave pericolo in Basilicata, e quindi in Puglia.
- l'invaso del Pertusillo (in Val d'Agri) è una “sorgente” dell'Acquedotto Pugliese che disseta circa 4 milioni di uomini, donne e bambini;
- attorno al Pertusillo ci sono 28 pozzi petroliferi di cui alcuni vuoti utilizzati per buttarci dentro le acque di lavorazione del petrolio;
- nei mesi scorsi, a causa di una perdita da un grosso serbatoio al COVA di Viggiano, si è verificata una perdita di 400 tonnellate di petroli nel terreno attorno al Centro Oli.
- il Centro Oli di Viggiano si trova a soli 2 km dall'invaso del Pertusillo!


Ecco perche L’ACQUA E' IN PERICOLO E NOI PUGLIESI INSIEME AI LUCANI DOBBIAMO DIFENDERLA. SE PERDIAMO L'ACQUA ABBIAMO PERSO TUTTO! SENZA PETROLIO SI VIVE, SENZA ACQUA NO.
Questa è una buona occasione per stimolare un senso di responsabilità individuale/collettiva in un momento in cui il diritto all'acqua potabile (che coincide con il diritto alla vita) è messo a rischio dalle attività petrolifere.

COSA POSSIAMO FARE?

- Partecipare accanto ai tuoi concittadini alla prossima MARCIA SALVALACQUA a MAatera il 27 maggio prossimo.
- Promuovere la partecipazione di associazioni e comitati del tuo comune;
- convidivere questo evento sul tuo profilo o sui social;
- PUBBLICARE questo nostro appello sul sito del Suo comune.

Difendiamo il DIRITTO ALL’ACQUA DI BUONA QUALITA',
AFFERMIAMO LA PRIORITÀ DELL'ACQUA SUL PETROLIO.


PER ADERIRE ALLA MANIFESTAZIONE: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Rete appulo-lucana Salvalacqua