Petrella a Bari: Acqua e Beni Comuni

Share

 

A due anni dal Referendum,

attraverso il quale 27 milioni di cittadine e cittadini, nel 2011,

hanno detto NO alla privatizzazione dei servizi pubblici e al profitto sull’acqua,

gli acquedotti non sono stati ripubblicizzati, si continua pagare il profitto sulle tariffe,

e il diritto umano all’acqua continua a essere violato.

Insieme all’acqua continua lo sfruttamento degli altri beni comuni

per interessi privati o di parte,

a danno della collettività e dell’ambiente.

 

PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA

RICCARDO PETRELLA

presenterà “Il Nuovo Manifesto dell’Acqua e degli altri Beni Comuni”.

martedì 21 maggio 2013

dalle ore 17.00 alle 20.00

presso l'Aula Magna della Facoltà di Economia (via Camillo Rosalba 53)

 Lo affiancheranno gli interventi di

padre Ottavio Raimondo, missionario Comboniano e fondatore della EMI

Federico Cuscito, Comitato Pugliese “Acqua Bene Comune”

 

Partecipa e invita a partecipare :-)

Per ulteriori informazioni:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ;

www.lacquanonsivende.blogspot.it; www.benicomuni.org

 

La conferenza è promossa da:

Comitato Pugliese “Acqua Bene Comune”, Contratto Mondiale sull’Acqua, Missionari Comboniani, Rete dei Comitati per Beni Comuni,

Scuola di Dottorato in Storia, Scienza, Popolazione e Territorio dell'Università di Bari (Indirizzo di Geografia Economica), AIIG - Puglia,

 

 La conferenza riapre e rilancia il dibattito sulla mobilitazione futura.     

 

LA CONFERENZA SARA' TRASMESSA IN DIRETTA VIDEO DA 

RADIOLUOGOCOMUNE

media partner dell'evento

 

scarica il Manifesto da: www.lacquanonsivende.blogspot.itwww.benicomuni.org

 

IMPORTANTE

 

1) INTERVENTI PROGRAMMATI. I gruppi/comitati/associazioni/organizzazioni che vogliano intervenire nello spazio programmato (prima del dibattito) – per questioni organizzative (con riferimento alla tempistica) – devono comunicarlo a:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  entro e non oltre mercoledì 15 maggio alle ore 21.00.